Ci è giunta voce di alcune persone che presso il domicilio, chiedono fondi per un’associazione che in questo momento si sta occupando di somministrare terapia domiciliare ai pazienti covid.

Presupponendo che al momento, sia da soli che insieme ai medici dell’Usca cittadino, siamo gli unici che, con il supporto dei medici di base, con cui collaboriamo anche nella somministrazione di tamponi antigenici(i cosidetti rapidi), si prodigano nella somministrazione dei farmaci a domicilio ai pazienti covid, e presupponendo che nessuno dei nostri Volontari, nè la nostra Associazione ha chiesto denaro, soprattutto nella modalità su descritta(Porta a Porta) si diffida chiunque stia sostenendo di raccogliere fondi in nome o per conto di Croce Rossa Italiana, dal farlo.

Si diffida pertanto chiunque utilizzi il nome di Croce Rossa, o il suo operato, in maniera impropria, in quanto verranno presi provvedimenti con il nostro Ufficio Legale.

Si chiede inoltre la collaborazione dei cittadini a non dare denaro a queste persone. Il comitato Croce Rossa Italiana di Cava de Tirreni non ha intenzione di chiedere alcun denaro per il supporto alla popolazione che stiamo dando. Quest’anno, a Natale non abbiamo voluto nemmeno prodigarci per acquisire un prodotto solidale da offrirVi, per non cavalcare l’onda del Covid.

Tutte le offerte, che sono sicuramente gradite, si possono fare in maniera liberale, esclusivamente presso il nostro IBAN IT55 X030 6909 6061 0000 0101 402 intestato a Croce Rossa Italiana comitato di Cava de Tirreni, oppure con donazione diretta presso i locali in Via XXIV Maggio, 2 (zona S.Francesco).

Grazie della collaborazione.